Ritiro

Con questo metodo di prova viene esaminato il comportamento di ritiro delle piastre di prova prodotte a norma, del materiale da valutare, in centraline di rilevamento completamente automatizzate, durante e dopo la produzione.

Tutti i materiali plastici mostrano un comportamento di ritiro più o meno accentuato. Questo comporta che un pezzo termoplastico stampato creato ha dimensioni più piccole di quello che mostra lo stampo di lavorazione.

Il ritiro totale di un pezzo stampato è composto dal ritiro di lavorazione e dal ritiro post lavorazione sommato a questo.

Nello stampo a iniezione il pezzo stampato in via di raffreddamento inizia a ritirarsi. Questo processo continua anche dopo l’estrazione dallo stampo. La modifica delle misure fino a raggiungere l’equilibrio termodinamico tra le 16 e le 24 h successive, a 23 °C di temperatura ambiente, viene definita ritiro di lavorazione.

Monitoraggio delle misure

Anche dopo questo tempo il pezzo stampato a iniezione continua a ritirarsi, per esempio nel caso di materiali termoplastici parzialmente cristallini a seguito di una postcristallizzazione. Questo processo può essere accelerato mediante stoccaggio dei pezzi stampati in forno di ricottura e viene contrassegnato come ritiro successivo.Poiché diversi parametri di lavorazione di un pezzo stampato influenzano massivamente il ritiro totale di questo, è estremamente importante eseguire il processo di creazione del pezzo stampato secondo una strategia di regolazione strettamente definita come viene definita per esempio nella norma ISO 294-4.

Si creano inoltre, in particolare con materiali plastici rinforzati dal processo di lavorazione, diversi orientamenti degli agenti di carica in senso longitudinale e trasversale rispetto alla direzione del flusso. Per questo motivo si creano, in particolare su pezzi stampati in materiali plastici rinforzati, delle chiare differenze nel cosiddetto ritiro longitudinale e trasversale. Per determinare le proprietà di ritiro si stampano di solito delle piastre a norma delle dimensioni di 60 mm x 60 mm x 2 mm (ISO 294-4) o 150 mm x 105 mm x d (metodo della casa).

Dalla combinazione di una creazione di piastre a norma con raccolta dei dati di processo senza lacune nei punti di misurazione del ritiro completamente automatizzati da TTC UL, dallo stoccaggio a temperatura controllata e misurazione finale controllata ai fini della qualità, è possibile determinare un ritiro longitudinale e trasversale significativo sia per la lavorazione che per la fase successiva.

Questi dati di ritiro consentono, in considerazione delle condizioni ai limiti di applicazione, precise correzioni delle misure durante la ricostruzione degli stampi a iniezione e con essi l’osservanza delle tolleranze di misura desiderate dei pezzi stampati a iniezione nella condizione finale.

Postazione automatizzata di misurazione del ritiro Postazione automatizzata di misurazione del ritiro Fully automated shrinkage test facility
AVVISO IMPORTANTE: La nostra email policy sta cambiando in accordo al Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR)
UL sta implementando una nuova politica in materia di posta elettronica, in virtù dell’impegno preso in difesa della sicurezza e della privacy dei nostri clienti. La preghiamo di confermare la Sua volontà di continuare a ricevere e-mail periodiche da UL LLC (UL) contenenti best practice, materiale formativo, ricerche di settore, news, aggiornamenti e promozioni su prodotti e servizi offerti da UL facendo clic sul pulsante CONFERMA qui sotto.
CONFERMA >